Aspino spono pio con la spella !… Tolga le p !

20 06 2007


Si parla spesso di scuole.. di ciò che va bene nella scuola italiana e di ciò che va male.. E adesso, come ogni anno, ci sono gli esami di maturità..
Ripropongo qui alcune battute, gaffes e tragicomici strafalcioni cui ho avuto l’onore di assistere nel corso dei cinque anni di liceo classico.
Un’allegra carrellata di orrori dei miei prof..
I miei prof… Talvolta mi hanno fatto davvero arrabbiare. Talvolta li ho fatti davvero arrabbiare. Ma alla fine ci siamo amati.
Secoli fa, al glorioso liceo classico “Garibaldi” di Palermo.
Un pensiero affettuoso per tutti coloro che, volenti o nolenti, me lo hanno reso indimenticabile.

4o e 5o ginnasio

prof.ssa di matematica “l’anno prossimo è il 500enario di Marco Polo che ha scoperto l’america”
prof.ssa di matematica “io sono un uomo e non sono in assoluto”
prof.ssa d’italiano “hai una genialità negativa nel male”
prof.ssa d’inglese “voi siete pettinati con la corteccia cerebrale”
prof.ssa d’inglese “ogni mondo è bello perchè è vario”
prof.ssa di matematica “la linea è metà dentro e metà fuori: è metaforica”
prof.ssa di matematica “Pitagora..se tu ci credi alla sua tomba..si sta rivoltando”
prof.ssa di matematica “questo cisellatevelo nelle teste”

1o liceo
prof. di greco “i pederasti sono quelli che fanno rima con incrocio”
prof. di greco (ad un compagno che non voleva studiare) “io la vendemmierò..acino per acino..”
prof. di filosofia “tutti i numeri sono modi di essere dell’uno”
prof.ssa di biologia “se fossi una tua consanguinea ti prenderei a schiaffi”
prof. di greco “tu la mattina hai bisogno di fosforo, mangiati un tonno, uno intero, bello grosso”
prof di greco “ripeta con me aspino spono pio con la spella.. ecco ora lo dico di nuovo, ma senza le p.. asino sono io con la sella.. bravo! Vede che lo sa fare questo?”
prof. di greco “lei è italofono figlio di italofoni? non sembra!”
prof.ssa di latino “i campi erano coltivati a frumento e quindi erano golosi ed appetibili”
prof.ssa di storia dell’arte “la Hera di Samo ha la caratteristica di avere la testa acefala”
prof. di greco “voi siete 29, io ne rimando 30 e ne boccio 31″
prof. di greco “il primo che arriva ultimo, 2 o 3 ne piglio e 4 ne butto fuori”
prof.ssa di matematica “ma che sei.. presbite d’orecchio?”
prof.ssa di matematica “hai fatto la cura del forforo?”
prof.ssa di educazione fisica “se non corri ti metto i petardi nel culo!”
prof.ssa di matematica “è da un anno che tiri il carro con i buoi e ancora non ti sei fermata, sono ancora che corrono sti buoi”
prof.ssa di matematica “manifesti un’elettronegatività di schiaffi da impazzire”
prof. di filosofia “non facciamo che dopo le vacanze avete malditesta, maldipancia, dolori mestruali?”
prof. di greco “la città di Troia prendeva nome da Elena”
prof.ssa di biologia “la gatta frettolosa fa i gattini ciechi.. tu non sei gravida vero?”

2o liceo
prof.ssa di latino “i carmi di Catullo mi ricordano le canzonette di Aznavour”
prof.ssa di latino “le bugie hanno le gambe storte”
prof.ssa di latino “Lucrezio morì avvelenato per un filtro amoroso. Mi raccomando, se avete pene d’amore non andate mai da questi maghi, da queste megere. Ne ho visto pure nella Milano bene. Potete morire!”
prof.ssa di latino “Sofocle fu l’inventore del bastone ricurvo”

3o liceo
prof.ssa di latino “buongiorno vuol dire silenzio”
prof.ssa di latino “una corte di cortigiani”
prof.ssa di latino “morto Mecenate non ci sarà più un altro mecenate”
prof.ssa di latino “invece di andare avanti, andate indietro..come gli scarabei”
prof.ssa di latino “camminate come le pecore, con i paraocchi”
prof.ssa di latino “ecco perchè dico che siamo rotoli…perchè siamo ferini”
prof. di matematica “malattie santomatiche”
prof. di matematica “del resto sono 3 o 4 secoli che esiste l’universo”
prof.ssa di latino “basta adesso! Poniamo termine a questa dissipazione!”