MOBBING.. Italia vergognati !

30 08 2007

I giornali di oggi spiattellano la notizia che il Mobbing non è da considerarsi reato penale.

La gente sta intendendo la cosa nel senso che il mobbing non è reato per niente. E’ un terribile fraintendimento. Una cosa è dire che non sia perseguibile penalmente, altra cosa è dire che il mobbing non esiste e i capistruttura possono fare quello che cazzo gli pare.

Io il mobbing lo conosco, lo conosco terribilmente bene. Da anni lavoro in uno sportello della CGIL che si occupa di sostegno alle vittime del mobbing e non potete neppure immaginare le situazioni che mi tocca vedere. Leggere certe notizie mi fa incazzare come una bestia.

Da anni si attende che anche in Italia venga finalmente fatta una legislazione sul mobbing. Niente. Zero. Ci sono direttive europee specifiche che ci impongono di prendere in considerazione il problema e NON SI FA NIENTE ! Ci sono delle proposte di legge di entrambi gli schieramenti che chiedono 4 anni di reclusione per il mobber. Sono tutte ferme in un dibattimento al Senato che dura da mesi e mesi.

Ripropongo qui quello che ho scritto l’anno scorso a proposito del mobbing. Spero che sia di utilità. Leggetelo qui.

Nei siti utili che ho messo nella colonna a destra c’è il link al sito internet dello sportello antimobbing della CGIL dove lavoro, leggetelo, informatevi. Sono situazioni che possono accadere a tutti. Ad ognuno di voi.

Informatevi per proteggere voi stessi e i vostri diritti.


Azioni

Informazioni



80 commenti to “MOBBING.. Italia vergognati !”

30 08 2007
  esidra (23:58:49) :

Altrochè se il mobbing esiste, il volerlo occultare fa parte di quelle procedure insabbiate che tanto piacciono ai responsabili delle aziende.

Se lo ammettessero dovrebbero anche porvi rimedio, ma l’onestà non fa parte del pacchetto!

31 08 2007
  ulz (03:00:17) :

quando ho sentito la notizia alla radio ho pensato le stesse cose che dici tu. purtroppo gli ultimi 20 anni della storia del nostro paese hanno come costante il declino dei diritti dei lavoratori. io vorrei protestare fiscalmente esigendo che lo stato rinunci alle mie trattenute, dici che funziona?

31 08 2007
  MA07 (11:18:48) :

Purtroppo la legislazione è in mano ai padroni. E’ inutile. Non si può riformare il sistema.

31 08 2007
  Clò (11:22:45) :

Eh, che dire se non che hai pienamente ragione??

Anche io quando ho sentito la notizia ho pensato ” SOLITA FOLLIA ITALIANA ” e solite straviste stra-stancanti illogicità del sistema.

Mobbing, esiste eccome, e DEVE (e non dovrebbe) essere perseguibile penalmente eccome.

Non l’ho mai subito per fortuna (e per ora), ma soprattutto se si è donna schivarlo e combatterlo è davvero dura.

Con tutte le cose che ci sono da RISOLVERE e SISTEMARE in questo Paese ci preoccupiamo tanto di cosa fa Corona e le sue foto e poi non badiamo a nulla di ciò che concretamente serve, CI serve.

Mi dice di scrivere ” BIECHI”..bè, io i politici li definirei esattamente così!

P.S.

Occhio a tenermi d’occhio, io sono un pò stranuccia :-) ))

Ciao Antonio

Clò

31 08 2007
  Lian Dyer (18:40:56) :

Sì forse approveranno anche i 4 anni di carcere, ma in tal caso i capiufficio li metteranno nelle celle a pagamento cioè in pratica alberghi di lusso con caratteristiche finestre a riquadri… ma che dico, è un’utopia anche chiedere così poco! ciao

31 08 2007
  elenoir (22:57:13) :

Ho viato che siamo linkati entrambe, bene. Nel mio blog qualcuno scrive che io sono la mobizzata, errato, ma ho tanti amici in quest’ incubo a cui spero vengano attivate pene non dico severe, SEVERISSIME!

1 09 2007
  infondoaimieiocchi (12:26:11) :

Concordo in pieno caro Antonio.

Anche io anni fa ero all’interno della CGIL e il problema MOBBING era molto discusso e in qualche caso anche affrontato in modo diretto.

Ho appreso anch’io con sconcerto la notizia e temo proprio che questa sia una sentenza molto discutibile se non addirittura “strana”.

In tal modo, infatti, i capistruttura possono avvalersi, eventualmente di questa sentenza anche per altri motivi.

Per quanto riguarda le normative europee non mi meraviglio più da tempo…l’Italia da qualche anno è sicuramente in controtendenza e in una fase di regressione rispetto al resto d’Europa!

Poi quando dico che non eravamo pronti ad entrare nella UE non è soltanto dal punto di vista economico, bastava solo un pizzico di lungimiranza.

Saluti cari

1 09 2007
  Elle (22:30:57) :

Esiste il mobbing purtroppo…solo che è difficilissimo difendersi e accusare chi lo fa! Spero di non esserne mai oggetto. Buonanotte carissimo.

P.S. se passi da me c’è una sorpresa per te! ;)

3 09 2007
  ...... (09:54:23) :

ma i sindacati che fine hanno fatto????sono tutti a scegliersi la poltrona???poveri lavoratori in che mani siamo

3 09 2007
  Vic (10:21:13) :

E’ davvero una vergogna che i datori di lavoro e colleghi arrivisti possano fare ciò che vogliono e vedersi impuniti, quasi sempre. Io ho subito mobbing dalla mia collega, capo ufficio, con conseguenze tragiche per la mia salute e il mio lavoro. Due ricoveri in reparto psichiatria e perdita del lavoro….Ora piano piano mi sto riprendendo e ho un altro lavoro ma è stata durissima e avrei voluto morire…Cari giudici dovete aggiornarvi…Il mobbing è un grave reato….studiate e imparate che cosa è…

3 09 2007
  bug (10:31:06) :

Personalmente ritengo giusto riconoscere il mobbing quale reato a tutti gli effetti, in quanto, chi lo subisce, può talvolta cadere in depressioni spesso anche molto gravi, che, come risaputo, hanno effetto su tutto, l’organismo. Chi commette il mobbing e ben consapevole di quello che fà anche perché la meteria non é solo appannaggio degli studiosi ma é a conoscenza di tutti poiché l’argomento é ampiamente trattato da anni.

3 09 2007
  paola (11:16:28) :

conosco molto bene il mobbing visto che mia madre ne è vittima da anni, avvocati, psicologi e psichiatri illustri le hanno succhiato denaro come vampiri con il sangue fino all’ultima goccia facendo credere che risolvevano mentre alla fine sono spariti nel nulla perchè si fanno sempre negare o non rispondono al telefono potete immagginare le conseguenze…disastrose, è una storia lunga brutta e complicata da spiegare in poche righe ma è proprio vero che i criminali sono quelli che fanno credere di essere dalla parte dei giusti perchè alla fine portano le persone al suicidio trovandosi per colpa loro con una mano davanti e una di dietro.

3 09 2007
  Anonimo (11:59:06) :
3 09 2007
  Alex (12:05:03) :

No comment…siamo sempre i soliti in questo paese, con una corte di cassazione che fa questa porcheria e però si preoccuopa di farmi sapere che è reato dare del “gaglioffo” o dell’ “azzeccagarbugli” al dilà degli schieramenti politici è proprio vero che siamo la repubblica delle banane

3 09 2007
  pasquale (12:57:57) :

le “sentenze” della cassazione italiana sono solo comeenti da …osteria!

vergogna!

3 09 2007
  lupo (13:01:56) :

bè, vi stupite?

Siamo in (i)talia.

Il mondo è dei furbi e qui li fabbrichiamo, nemmeno la cina ci stà alla pari.

3 09 2007
  rosaspinosa (13:11:02) :

è necessario che gli italiani protestino, devono essere uniti affinché chi ci governa risponda alla volontà di chi li ha eletti.un governo è anche il riflesso dei governati, noi attualmente siamo sudditi, forse ci sta bene così .

3 09 2007
  Anonimo (13:14:32) :
3 09 2007
  doni (13:30:52) :

ma che cazzo è il mobbing! non esiste una traduzione in italiano?

3 09 2007
  TO (14:07:16) :

Sono daccordo con voi tutti!!

3 09 2007
  FRA-le (14:26:08) :

E’ terribile e scandaloso il fatto che un problema così grave, sia affrontato con tanta superficialità da molti (e questo non è riferito solo ai nostri politici da 4 soldi).

Il problema di fondo è un’altro: tutti noi pretendiamo che chi ci comanda prenda dei seri provvedimenti; utopia! Non si puo’ chiedere aiuto agli altri se siamo noi, i primi, a far finta di non vedere! Oggigiorno, molti italiani, preferiscono fare una rissa alla stadio perchè “quel pirla di Totti non ha segnato”, invece che fare casino nelle piazze per difendere i nostri diritti.

Meglio leggere Tutto Sport, invece che documentarci su cio’ che accade nel nostro paese!

E’ importante capire che il mobbing è un problema che va davvero affrontato su tutti i fronti! Nessuno deve essere ostaggio di di uno stronzo (scusate se poco) che pensa di tratttare un essere umano come vuole, solo perchè di da uno stipendio da fame!!!

L’impegno deve partire da tutti noi, anche se non siamo stati “vittime del mobbing”: potrebbe capitare a tutti, nessuno escluso.

3 09 2007
  Resisto (14:46:56) :

Concordo con quanto affermato da Paola (commento del 03.09.2007). Premetto che mi reputo una persona dal carattere forte, che evita in tutte le situazioni il vittimismo spicciolo ed i piagnistei immotivati,causati quasi sempre da normali discussioni di lavoro, ovvero causati dalle normali dispute che ogni girono si verificano in tutti i settori (nessuno escluso) lavorativi. Ma posso assicurarvi, che essere vittima di Mobbing o se vogliamo vittima di abusi o di eccessi di potere da parte di chi, invece, “dovrebbe” tutelare la crescita, l’armonia e la par condicio nel posto di lavoro, è alquanto spiacevole se non addiritura drammatico. Mi rendo conto che non è questa la sede per descrivere nel dettaglio questi soprusi, ma il mio intento è quello di far passare un messaggio importante, rivolto a quei politici che, pur rendendosi conto che il fenomeno esiste e che purtroppo interessa circa 9.000.000 (!!!) di lavoratori in ambito UE, hanno paura di assumersi la responsabilità di contrastare gli interessi di quella minoranza di Rappresentanti dei poteri forti e molto spesso dei poteri “propri” (presenti sia nel privato che nel pubblico) che portano voti (e tanti!) e che non intendono rinunciare ai privilegi conseguenti alla gestione del potere (piccolo, medio o grande che sia) a costo di sacrificare la salute (e certe volte la vita) di certi lavoratori che, con senso di responsabilità cercano di svolgere il lavoro con coscienza, Professionalità, efficienza ed efficacia , senza favoritismi. Il sottoscritto, e concludo il mio piccolo intervento, vive quotidianamente e pienamente da circa 3 anni questo fenomeno, posso assicurare che pian piano ti senti logorare sia fisicamente che psicologicamente. Ti rendi conto che stai lottando contro un vero “Muro di Gomma”. Ti senti solo, anche perchè in certi casi non vuoi frustare i tuoi cari facendogli sentire (in continuazione) le tue preoccupazioni (rischi il contro mobbing!). Cerchi di trovare dentro di te, gli stimoli quotidiani, ripeti a te stesso che prima o poi tutto questo sarà solo un brutto ricordo e vai avanti. Ecco io stò andando avanti, deciso a contrastare queste (uso un eufemismo) non piccole ingiustizie, le quali hanno una caratteristica “sono subdole” agli occhi di un altro difficilmente si manifestano, dipende tutto dalla bravura del Mobber a non commettere passi falsi a tenere sulla corda la vittima di turno fino a quando quest’ultima deciderà di arrendersi o meglio di commettere un passo falso che gli regalerà la porta del trasferimento, oppure delle dimissioni o meglio ancora (meglio per il Mobber s’intende) del licenziamento!

si lo so che sembrano le solite esagerazioni dettate da un momento di sconforto o da una visione negativa della vita o da altri motivazioni più o meno legittime, ma non è così!! Il Mobbing è un reato, il problema è che questo reato non è previsto dal codice penale !!! (pazzesco nel 2007 non è considerato un reato penale!!! mentre si arrestano i lavavetri a Firenze!!!!). Ragioniamoci un pò su, valutiamo queste schizzofrenie presenti nella società e poi date un giudizio! Mi fermo qui ragazzi, scusate l’invadenza. vi saluto Buona giornata a tutti

3 09 2007
  lupacchiotto (14:55:05) :

Una persona che esercita tale vessazione verso i propri subalterni è l’ing. Cavero della Techint Genova

3 09 2007
  piriccu (15:18:54) :

E’ veramente vergognoso!!! quest’altra sentenza non fa che confermare che l’italia è il paese del menga ………..

3 09 2007
  totoy (15:51:37) :

La vergogna dell’Italia ormai siete solo voi sindakalisti che speculate sui lavoratori e ricattate il governo anche se non siete stati votati dalla gente. Andate a zappare la terra invece di seminare zizania e a difendere a torto o a ragione i miserabili fannulloni. Per voi ci sarebbe voluto una bella passata di regime comunista alla cubana o alla ceausescu.

totoy

3 09 2007
  antonio76 (16:01:14) :

Ringrazio tutti coloro che stanno lasciando qui una loro opinione sull’argomento. Quanti avessero bisogno di un aiuto possono contattarmi attraverso il link “contattami”, in basso a destra, oppure mettendo l’indirizzo del loro blog. Vi auguro di cuore di trovare dentro voi stessi il coraggio e la forza necessari per far valere sempre i vostri diritti.

3 09 2007
  AZ (16:14:57) :

SIAMO ALLO SFASCIO,PIU’ NIENTE MERAVIGLIA O SBALORDISCE.

FINIRA’?

LO SPERO INUTILMENTE DA ANNI, MA E’ SEMPRE PEGGIO.

3 09 2007
  sonoio (16:37:10) :

Ho subito mobbing per un circa un anno e mezzo, ho combattuto con energia a discapito della mia salute fisica, il cedimento psicologico l’ho avuto dopo… ma questa è un’altra storia. Nell’azienda dove ho lavorato, hanno utilizzato una “collega” non voglio parlarti di lei, non merita. Anche gli altri colleghi hanno dato man forte, per paura, menefreghismo ecc ecc. Il demansionamento, l’insalubrità postazione lavoro, continui controlli, risorse tagliate, potrei continuare a descriverti quello che comunque conosci già! Ho analizzato in maniera asettica la questione, ricercando le cause scatenanti:

in Italia, non esistono manager, quei pochi che ci sono, sono troppo pochi. Le risorse umane, patrimonio fondamentale delle organizzazioni, difficilmente vengono gestite in maniera corretta, tanto è vero che le problematiche legate alla produzione e ai volumi, vengono gestite con la parola “CONTENIMENTO COSTI” ossia teste tagliate. Questa azienda, che se ti interessa capire di cosa si occupa, sono disposta a fornirti notizie, aveva già in passato utilizzato il sistema mobbing, verso alcuni dipendenti diventati scomodi, mettendoli in uffici vuoti, tiranneggiandoli in pubblico ecc. Non avendo,(sempre lo stesso AD), ricevuto nessuna rimostranza o lamentela da alcun dipendente, si è sentito in dovere di perpetrare per anni questi atteggiamenti, assumendo in seguito tirapiedi che lo aiutassero nella sua mission. La settimana scorsa, Sara di 25 anni, impiegata di ICIM si è suicidata lanciandosi dalla finestra dell’ufficio, le facevano mobbing i colleghi, non la reputavano idonea. Aveva certo dei problemi, mentirei se non lo dicessi, soffriva di abulemia, forse depressione …. ma cazzo scegliere il posto di lavoro per uccidersi, significa lanciare un messaggio a quel posto di lavoro. Entri alle 9 e alle 9.15 ti uccidi? Un posto di lavoro precario, che ti tiene sulle spine con un contratto a termine, che ti rinnovano o annullano il giorno prima se non lo stesso della scadenza del mandato (visto anche questo). Un posto di lavoro dove ti fanno guerra tutti …….. Ma la diligenza del “buon padre di famiglia” che il Codice Civile menziona, l’imprenditore dove se la infila? Scusa lo sfogo, non ne ho mai parlato, ho cambiato lavoro il 31/12/06, affidando Sara che con me parlava, ad un collega con la preghiera di aiutarla a fare squadra. Cosa altro aggiungere ….. non è ancora finita……..

3 09 2007
  paola (18:12:08) :

caro o cara doni prega Dio di non conoscere mai il mobbing….è la distruzione totale di una persona prima sana e piena di vita ma che poi raccogli a pezzi…ah dimenticavo mia madre è un impiegata del comune…bell’affare!!!!!

3 09 2007
  Roberto (18:23:18) :

In un paese dove hanno regnato o regnano mafia, camorra, ndrangheta ecc… il mobbing, considerarlo reato è un “reato”.

Ho un’ azienda e lavoro per il gruppo fiat posso garantire che esiste mobing a tutti gli stadi.

Si diffonde un clima di instabilità questo provoca paure e accondiscendenze forzate. Il problema è ENORME

3 09 2007
  paola (18:38:57) :

possibile che non ci sia modo per vincere contro determinate persone…allora gli avvocati prendono queste cause solo per ingrassare il loro portafogli…perchè vi assicuro che di soldi ne spillano tanti…e certi avvocati fanno intestare gli assegni non a loro ma ti dicono di scrivere…a me medesimo…così non risulta nemmeno che hanno preso soldi BASTARDI!!!

3 09 2007
  paola (18:42:19) :

caro antonio se solo bastassi tu ad aiutare chi veramente ne ha bisogno sarebbe una favola…ma che puoi fare contro questo mondo di merda…un saluto affettuoso…

3 09 2007
  parad (19:09:51) :

Giusta sentenza!

In Italia abbiamo già i sindacati che proteggono i “fanulloni del lavoro”.Con l’abuso del cosidetto mobbing permettiamo a chi non ha voglia di lavorare di trovare un altro alleato alla sua ingiusta causa.

W i lavoratori veri!

W chi onora il proprio stipendio con l’impegno dovuto!

Ricordiamoci che chi non lavora e percepisce uno stipendio grava sulle spalle di tutti noi,cio significa pagare più tasse per mantenerlo.

3 09 2007
  paola (21:39:04) :

tanto ne manteniamo pochi di fannulloni…guarda quanti politici che non servono a nulla ci sono…mangiapane a tradimento!!!

3 09 2007
  antonio76 (22:06:39) :

Cara Paola io faccio solo e soltanto il mio lavoro, psicologo in uno sportello antimobbing a palermo. Questo posso fare e questo faccio. Un saluto a tutti

3 09 2007
  antonio76 (22:34:30) :

Chi volesse maggiori informazioni sulle leggi che sono in dibattimento da mesi in senato può andare nell’archivio del blog e leggere quanto scrissi in merito il 16/5/07. Oppure andare nel box indirizzi utili su cgil centro antimobbing.

Grazie per le vostre mail, vi prometto che risponderò a tutti.

3 09 2007
  ulz (23:34:53) :

dunque…

1. noto che c’è chi lascia commenti inutilmente stupidi in si buttano lì frasi forse sentite al bar o forse al raduno della lega a pontida e noto anche che tali commenti vengono firmati da chi poi non lascia la propria rintracciabilità. mi riferisco in particolar modo a toty e a pared.

2. i diritti dei lavoratori dipendenti, mi riferisco soprattutto a quelli delle ditte private e con meno di 15 dipendenti, sono in picchiata da almeno 15 anni. ahimè, mi duole dirlo qui, ma i sindacati sono corresponsabili di tale situazione. non posso dimenticare il referendum sull’articolo 18, non posso dimenticare l’allora posizione di uil, cisl e di esponenti della cgil, quali ad esempio cofferati, non posso dimenticare che la legge 30 ce la siamo cuccata senza che i sindacati facessero un’azione di sensibilizzazione, non posso dimenticare che i sindacati (persino la fiom!) stanno seduti in consigli d’amministrazione col padrone nella gestione dei fondi pensione…insomma, in un momento storico in cui la logica del profitto viaggia a gonfie vele, forse ci si sarebbe dovuto aspettare un’azione sindacale decisa a contrastare quella che sembra essere l’onda lunga del libero mercato nei confronti dei lavoratori, invece ho la netta sensazione che, nonostante il sacrificio di molti, soprattutto alla base, il ruolo sindacale abbia perso il vigore che l’aveva fatto nascere e quando il mondo sindacale è morbido, quello impreditoriale ci dà dentro che è un piacere. il mobbing non è altro che uno dei tanti effetti di questo momento storico. il potere giudiziario che legittima il mobbing non mi stupisce, i poteri vanno sempre d’accordo quando a rimetterci è la gente comune, lo dice la storia mica io.

3. che fare? è tardi per trattare, l’unica possibilità che i lavoratori hanno per fare valere la propria voce è fermare il sistema. non fare più niente. dovremmo avere le palle per starcene tutti a letto domani mattina, dovremmo avere il coraggio di farlo a tempo illimitato, ma, appunto, servono le palle. le abbiamo?

3 09 2007
  alberto (23:51:25) :

Mi indegno ogni volta i giudici ovvero coloro che dovrebbero fare giustizia fanno solo chiacchere e chiacchere in questo caso non avendo provato cosa voglia dire mobbing non sanno cosa voglia dire essere in una azienda dove devi lavorare e nessuno ti considera e magari gli amici o quelli che pensavi amici si comportano come nemici o peggio sono agnosti oppure l’unico che credevi amico ti chiama al telefono cellulare perche’ a fine orario e ti dice che avresti dovuto aspettarlo perche’ e’ il capo.

4 09 2007
  paola (00:28:37) :

Antonio credo che il tuo lavoro tu lo faccia proprio bene perchè ti esce veramente dal cuore la voglia di aiutare gli altri è una delle tue ragioni di vita continua così che di belle persone come te non ce ne sono molte peccato tu non sia a Roma ti avrei fatto conoscere mia madre forse le saresti stato di grande aiuto.

4 09 2007
  Maverick (01:01:46) :

La cassazione applica le leggi.

Le leggi sono fatte dai politici.

I politici italiani sono tutti dei luridi bastardi figli di put..na che fanno leggi solo per gli amici loro che gli pagano le tangenti e la campagna elettorale.

Le speranze di sovvertire un sistema di delinquenti del genere può avvenire solo militarmente ma qui non abbiamo un esercito con le palle.

Mi spiace, dobbiamo sopportare.

4 09 2007
  Sergio (01:54:53) :

Eh no, accidenti. Ma come si fa a dire “dobbiamo sopportare”?
Sopportare un corno! E’ questo l’atteggiamento che genera la schiavitù e la prevaricazione dell’uomo sull’uomo. Chi parla così non ha evidentemente la minima idea di che cosa sia il mobbing ( sì,un termine italiano c’è, ed è EMARGINAZIONE) e di quali tremendi danni psicologici provochi nelle persone. Io lo conosco bene e, grazie a Dio, non per averlo provato di persona, ma per averlo visto spesso applicato su alcuni amici da parte della più grande azienda telefonica italiana! Un capo ufficio (e non vi meravigliate, in quell’azienda un capoufficio conta quasi zero) è stato per sette anni relegato da solo in una stanza senza alcun incarico di alcun genere. La sofferenza di quell’uomo è stata immensa, tale da renderlo una larva. Una donna capo sezione,laureata con 110 e lode, solo perchè antipatica alle alte sfere, è stata incaricata di sistemare le cartelle del personale in archivio. Lavoro assolutamente dequalificante e solitamente affidato ad impiegati di basso livello con licenza media. Uno dei miei fratelli, funzionario presso la Regione Toscana di Firenze, è stato a sua volta mobbizzato, e quindi isolato senza alcun incarico per circa due anni fin quando non si è dimesso. Qual’è la finalità del mobbing? Generalmente, a parte casi particolari, è quella di mettere le persone in condizione di dimettersi e viene applicata alle persone in soprannumero o alle persone vicine al trattamento pensionistico. E’ una squallida, incivile ed indegna pressione che si avvantaggia del fatto che in Italia una causa civile dura decine di anni. Ed anche se una legge specifica sul mobbing non c’è, vi sono decine di articoli di legge che potrebbero essere applicati, ma se si trova un magistrato indolente o distratto non c’è nulla da fare. Alla faccia della legge uguale per tutti!
Perdonate lo sfogo, ma sono soprusi che mi hanno sempre fatto bollire il sangue.

4 09 2007
  antonio76 (02:07:10) :

Vedo che il dibattito è aperto. Mi permetto, da padrone di casa (quale mi trovo ad essere), di chiedervi di astenervi dagli insulti, che comunque non sono di alcuna utilità. La rabbia è giusta e comprensibile, ma perchè non cerchiamo di indirizzarla in una via positiva?

Lancio una piccola proposta, visto che si parla sempre di blog come via democratica: perchè non apriamo un blog tematico sul mobbing? Chi è a favore?

4 09 2007
  davide (06:28:57) :

…purtroppo non è la prima volta che una sentenza della Corte ci lascia sgomenti. Ed il ns. Parlamento è incapace di produrre quello che la società civile avrebbe bisogno…

Concludo affermando che “ogni Paese ha le Istituzioni che merita”

Auguri a tutti!!!!

4 09 2007
  agam (06:36:44) :

Fateci caso:

1) chi esercita il MOBBING?

Naturalmente un dirigente pieno di Se e di privilegi che gli concede una normativa abberrante!

2) chi ha deciso che non è reato penale?

Naturalmente gli stessi individui che nella pubblica amministrazione rappresentano nella maggior parte dei casi soggetti pieni di se e stracolmi di privilegi! (pensate che non conoscono cosa sia l’orario di ufficio e godono di quasi tre mesi di ferie!!!!!!!

Non c’e’ l’ho con i magistrati ma ditemi Voi!!!!

4 09 2007
  totoy (08:13:28) :

Generalmente ogni persona (anche l’animale)quando si sente attacato da qualche parassita cerca in qualche modo di staccarselo di dosso. Non so perchè, pensando al mobing di riflesso mi vien anche da pensare che ognuno di noi quando va a fare la spesa in qualsiasi mercato prima di acquistare prima guarda sempre i prezzi, pensiamoci bene il commerciante per riuscire a vendere la sua mercanzia (che poi è il prodotto del nostro lavoro)cerca o no di essere compettitivo con gli altri concorrenti? Ho pensate il prezzo sull’etticheta venga inserito a caso? Ora se fra il personale dipendente del commerciante vi è qualche lavoratore che non svolge il proprio lavoro con profitto, prima di tutto io credo che questo lavoratore sta mancando di rispetto verso i suoi compagni di lavoro che rende loro il lavoro più faticoso, verso il datore di lavoro perché non lo rende più compettitivo e poi manca di rispetto anche verso la società perchè con la sua azione disfattista di conseguenza fa lievitare i prezzi al consumo. Allora perchè ci lamentiamo quando vi è qualche diservizio negli uffici pubblici e ce ne accorgiamo specialmente quando ci rechiamo in quanche sportello per pagare qualche bolletta che ci fanno rimanere ore e ore in fila come lumaconi, allora non ci vien da pensare che forse all’interno di quella specifica struttura vi è qualche impiegato che non sta svolgendo per bene il suo lavoro, mentre son sicuro che contemporaneamente i colleghi di quell’impegato cercano di soperire anche il lavoro che avrebbe dovuto fare l’impiegato “fannullone”. MEDITIAMO…….. Totoy

4 09 2007
  Zek (08:59:23) :

Non ci sono parole adatte per commentare quello che i politici stanno facendo. Ci sono passato pure io (4 anni fa e non ho ancora superato quel periodo!!!), il medico ha detto che lui non crede al mobbing, ma per fortuna il giudice mi ha dato ragione (grazie anche a voi).
E’ un problema grosso e se anche non è perseguibile penalmente, secondo me la pena di morte sarebbe troppo poco!! Dici che esagero? Uhm… vabbeh facciamo che debba sopportare quello che ho subito per un periodo doppio, va meglio?
Comunque è una brutta faccenda e pare che chi dovrebbe non se ne accorge (o non vuole accorgersene).
Per quanto mi riguarda state facendo un ottimo lavoro, continuate così, di ba****di in giro ce stanno parecchi!
Bye

4 09 2007
  parad (09:00:29) :

Mobbing deriva dal verbo to mob che significa spaventare gli uccelli.La cosa è soggettiva,visto che oramai la maggior parte degli Italiani: si stressa,si ammala,si lamenta facilmente.Possiamo dedurre che siamo un popolo di pappamolla.

Italiani mettettevi nella zucca che lo stipendio và onorato con il nostro impegno massimo!

Basta con le false malattie che arrivano a volte a compiere quasi i sei mesi limite.

Basta con le false accuse di mobbizzati.

Lavorate!

Gli ex paesi del terzo mondo ci hanno già superato,stiamo diventando la barzelletta del mondo intero.

Vergogna!

4 09 2007
  Corsarabianca (09:33:43) :

Il mobbing? Lo vivo, da anni, con frequenza quasi quotidiana. Inutile dire che mi sono ammalata per mobbing.. sono arrivati addirittura a voler gestire la mia vita privata, o stai com tizio o ti mando via o non stai con Caio o ti mando via. Falsifichi la mia scrittura e poi mi dici che questo comando te l’ho scritto io. Prima di sederti a svolgere il lavoro amministrativo lava per terra tutto. Stress a mille tutti i giorni, piccoli attimi di respiro le assenze dei capi. Una famiglia da mantenere e il ricatto sul collo. Una vita esasperata al punto di desiderare di esser licenziata per uscire dalla tortura. Spero si possano scrivere le parole forti in questo blog, io ne avrei una per i scaldapoltrone: coglioni!
Buon lavoro a tutti. Corsarabianca.

4 09 2007
  Resisto (09:44:55) :

Caro totoy, la tua è una testimonianza che conferma quanto il fenomeno “Mobbing” sia una materia sconosciuta per la maggior parte delle persone. caro Totoy, devi sapere che il Mobbing non viene esercitato nei confronti dei fannulloni, ma al contrario nei confronti dei dipendenti che lavorano molto,che hanno iniziativa, che sono autonomi nel loro lavoro. Perché? te lo sei chiesto? Bene, ti rispondo io:Perché un dipendente che ha iniziativa e voglia di fare viene visto (da parte del Mobber e dei suoi accoliti) come un potenziale concorrente che un domani può fregargli la “cadrega”. Il Mobber il più delle volte agisce per paura di perdere i privilegi ottenuti (il più delle volte con mezzi non proprio ortodossi e sicuramente con pochi meriti e molti sotterfugi). ecco perchè caro Totoy!! Medita un pò tu stavolta. Ciao

4 09 2007
  "The mobbed" (09:51:48) :

Io ho subito il mobbing per 2 anni e, non avendo i mezzi per difendermi adeguatamente ( = denaro x avvocato) ho dovuto licenziarmi. L’alternativa era ammalarmi di nervi. Ho passato l’inimmaginabile. Ora faccio il pendolare a 120 km da casa (tutti i giorni perdo 3 ore di viaggio) per colpa di quella persona e non riesco, a distanza di 3 anni, a cancellare il rancore che provo per quella carogna. Comunque ho fatto la scelta giusta, sono contento. Sono molto deluso per quello che il governo attuale sta facendo, anche se l’ho votato.

4 09 2007
  Sergio (12:04:35) :

x Parad, Totoy e altri. Scusatemi, ma chi conosce poco queste cose dovrebbe prima informarsi. Tralasciamo il caso delle piccole o piccolissime aziende dove fenomeni del genere possono essere causati dai motivi più vari. Parliamo invece delle Aziende medio-grandi, grandi, grandissime dove i casi sono più numerosi e generalizzati. Cosa succede quando una di queste aziende ha qualche difficoltà o,comunque,vuole massimizzare gli utili? Semplice: si rivolge ad aziende specializzate, i cosiddetti “tagliatori di teste” per preparare il “piano di ristrutturazione”. Questi vengono, rompono i coglioni per mesi mettendo il naso in ogni ciclo produttivo,in ogni attività, in ogni scrivania, ed infine segnalano tutti quei settori in cui è possibile meccanizzare la produzione e ridurre il personale. Il sistema, in pratica è sempre quello: sfruttare al massimo le risorse umane esistenti ed eliminare quelle in eccesso. Il piano viene esaminato ai massimi livelli: Presidente, Amministratore Delegato, Direttore Generale e, talvolta, persino il Consiglio di Amministrazione. A questo punto sorge il problema: come eliminare le persone, considerato che queste sono tuttora (ma sempre meno) tutelate dal cosiddetto “statuto dei lavoratori”? Semplice: si prepara un piano di “esodo agevolato” e di prepensionamento con il quale, incentivando i lavoratori con quattro soldi, li si convince a dimettersi. Come pensate che abbiano fatto le Poste, le Ferrovie, la Fiat, la Telecom e così via per “esodare” migliaia e migliaia di persone con i pessimi risultati che sono sotto gli occhi di tutti? Poi vi sono i lavoratori che, comunque, resistono a queste pressioni. Per loro si applica il mobbing. Un mobbing scientifico, organizzato, che discende dalle alte o altissime sfere e che vede nei dirigenti di più basso livello i boia esecutori del mandato. E a questo punto sono le singole persone ad essere maltrattate, isolate, schiavizzate, derise, mortificate fino a distruggerle ed a far crollare la loro resistenza. Questa è la reale situazione amici miei. Tutto il resto è fantasia.

5 09 2007
  giraffa (22:30:23) :

Ciao Antonio, hai fatto bene a trattare la questione. Vorrei soltanto aggiungere, a conferma di quanto scrivi, che il fenomeno, pur non essendo il mobbing considerato un reato, riceve tutela sia civile (risarcimento del danno) che penale (in qest’ultimo caso, sotto forma di abuso d’ufficio, eventualmente lesioni e molestie etc.) e in alcune Regioni esiste anche una legislazione che lo prevede. Certo, manca una normativa nazionale specifica e bisogna lottare per ottenerla però, almeno con i mezzi che si hanno a disposizione, qualcosa si può ottenere.

28 08 2012
  ogrodzenia producent (07:58:57) :

This is a very good tip especially to those new to the
blogosphere. Short but very accurate info? Thanks for sharing this one.
A must read article!

13 10 2012
  andamento valore oro (03:29:03) :

Awesome post.

17 02 2013
  payday loans (17:53:06) :

abaxtjwc payday loans >:-[ payday Canada GmSod Bad Credit Loans =-]

1 03 2013
  payday loans (09:52:16) :

wurvtut payday loans saHbEd Cash Advance >:-OOO Bad Credit Loans ftgQl

24 06 2013
  ???? (14:28:48) :

?????????????????GOYARD???????????20????30????????????????????????????????????????????????????40???????????????????????????????????????????

28 06 2013
  ????? ?????? (02:13:11) :

????????????????????????????????????????????

18 07 2013
  tarot amour (18:33:02) :

Cartomancie tarot de marseille booty les date des signe astrologique

my website – tarot amour

30 07 2013
  hid??? (13:49:42) :

HID????????????????????????????????????????HID????????????????HID????????????????????????????????????????????????
HID,HID???????,HID???,HID???,HID???

4 08 2013
  payday loans online (14:51:57) :

Hеllο! I onlу wοuld would for іnѕtancе to pгοvide a large thumbs up foг yοur ωonderful іnformatiоn yοu’νe heге on this pοst.
I will be returning to your blog site foг further soοn.

Hегe is my page – payday loans online

4 08 2013
  om6zeg.wordpress.com (16:54:34) :

I was suggested this blog by my cousin. I’m not sure whether this post is written by him as no one else know such detailed about my trouble. You’re wonderful!

Thanks!

9 08 2013
  voyance en ligne gratuite (15:13:46) :

Horoscope de la semaine capricorne connaitre
mon ascendant astrologique

My web site … voyance en ligne gratuite

21 08 2013
  medium gratuit (12:51:38) :

Horoscope homme capricorne du jour horoscope madame figaro

Review my weblog … medium gratuit

21 08 2013
  voyance gratuite (13:13:47) :

Federation tarot tirage du tarot denis lapierre

Here is my web blog – voyance gratuite

27 08 2013
  medium (09:51:47) :

Tirage carte tarot de marseille gratuit msn femmes horoscope

My page … medium

13 10 2013
9 11 2013
  devis travaux (19:24:23) :

my weblog – devis travaux